Il territorio

panoramica-carza
Panorama a 180° dal Monte Carza

La tua vacanza tra lago e montagna

Il comune di Trarego Viggiona, che conta circa 400 abitanti, appartiene alla provincia del Verbano Cusio Ossola. Il suo territorio risulta compreso tra i 300 e i 1.814 metri sul livello del mare.
E' costituito da tre villaggi di origine rurale - Trarego, Cheglio e Viggiona - immersi nel verde sulle pendici del Monte Carza da cui si gode un invidiabile panorama dall’alto sul Lago Maggiore. La terrazza naturale dove sorgono i tre paesi è denominata “Conca Verde”.
Cheglio, dove si trova il Residence Usignolo, è un piccolo villaggio dall’atmosfera di antico borgo rurale con i suoi vicoli stretti tra le abitazioni di pietra, riscoperto negli ultimi anni da chi ama la serenità dei luoghi. La conca morenica esposta a sud in cui sorge l’abitato permette di godere di un’abbondante insolazione anche nel periodo invernale, caratteristica che, unita all’amenità del luogo ne fa un’attrattiva per il turismo residenziale. Tutto questo ha favorito l'apertura di case per vacanze, residence, B&B e l'offerta di camere in affitto.

Trarego Viggiona è facilmente raggiungibile da Cannero Riviera in soli 10 minuti percorrendo la panoramica Strada Provinciale che prosegue in quota sulla montagna e attraverso il Passo di Colle (1.238 m) torna poi a Verbania.
Lungo il suo percorso si diramano i sentieri tra le chiome di faggi e conifere per il Monte Carza (1.116 m), la Cima Forcola (1.303 m), la Cima d’Alpe (1.348 m), il Monte Spalavera (1.534 m), il Monte Morissolo (1.311 m) e, per i più arditi, la vetta spoglia del Monte Zeda (2.156 m) affacciata sul Parco Nazionale della Val Grande. Tutte le mete regalano panorami grandiosi che dalle montagne spaziano fino all'estremità meridionale del lago e molte sono raggiungibili anche in mountain-bike (MTB).

Oltre alle escursioni sui crinali e sulle vette dei monti, attorno ai paesi sono possibili numerose semplici passeggiate su mulattiere e strade rurali lungo le quali si incontrano cappelle agresti, antichi lavatoi e fontane: la mulattiera che da Trarego e Cheglio scende a Cannero, quella che da Viggiona scende a Cannobio, oppure in salita, verso Colle, passando dal Passo della Piazza dove si trova l’oratorio di Sant'Eurosia.
I lussureggianti boschi che circondano i villaggi consentono di scoprire un antico mondo fatto di terrazzamenti dove, grazie al clima mite, si coltivava il vigneto. Le radure erbose con le baite di pietra e più in alto gli alpeggi, incastonati con armonia nell’ambiente montano conservatosi intatto.

Lungo la riva sottostante dell'Alto Lago Maggiore sono situati i centri di Cannobio, Cannero Riviera, Oggebbio e Ghiffa. Circondati di verdeggiante natura, ricchi di ville e giardini che circondano i borghi storici, godono di una spettacolare vista sulle sponde svizzere e lombarde del lago. Il litorale offre molte spiagge, attrezzate e non, e la possibilità di praticare tutti gli sport acquatici.
Spingendosi a nord si giunge ad Ascona, Locarno e all'entroterra ticinese. Verso sud, Verbania, affacciata sul golfo che racchiude le rinomate Isole Borromee, facilmente raggiungibili in battello da Pallanza o Stresa. A breve distanza è possibile visitare Orta, con il suo lago e l'Isola di San Giulio.

Per chi ama i monti molti sono i luoghi di interesse offerti dalla Valle dell'Ossola, a circa un'ora di auto: il Monte Rosa che sovrasta Macugnaga, il Parco Naturale con l'Alpe Veglia e l'Alpe Devero, le Valli Vigezzo e Formazza, con la Cascata del Toce ed un centro termale.

Per approfondire

Links utili:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo si acconsente al loro utilizzo. Per saperne di più o negare il consenso consultare Privacy e Cookie policy